BENVENUTO!

Ti trovi nel Blog di Naica

Su NAICA.IT trovi tutto su di noi . Qui sul Blog trovi il nostro diario e in prima pagina le simpatiche "folt" di Asefrid d...

venerdì 4 luglio 2014

Voci dal Silenzio - Mediterraneo Bollente


VOCI DAL SILENZIO
“MEDITERRANEO BOLLENTE”

quando
venerdì 4 luglio 2014
ore 21.00

dove
Cinema Teatro dei Fabbri
Via dei Fabbri 2a, Trieste

4° appuntamento

https://www.seashepherd.it/
Ultima serata dedicata a SEA SHEPHERD, un’organizzazione no-profit che si occupa della conservazione marina, della tutela delle riserve, della salvaguardia della fauna e degli ambienti marini e che le leggi ambientali vengano rispettate. Sea Shepherd interviene con azioni dirette per la protezione della fauna selvatica marina come foche, delfini, balene, squali, ecc.




Conferenza: “La necessità di tutelare gli ecosistemi marini, la pesca illegale al tonno rosso, le operazioni di SSCS per la salvaguardia dei nostri mari.


A cura di Tommaso De Lorenzi, Coordinatore Sea Shepherd Italy FVG

  


Ospite della serata: Raffaella Tolicetti
Capocuoca a bordo della Sim Simon, autrice del Libro "THINK! EAT! ACT!" Raffaella ha partecipato alle ultime quattro campagne di Sea Shepherd in Antartide e ci racconterà della sua esperienza in difesa delle balene, oltre a presentare il suo libro di ricette e attivismo "Think! Eat! Act!", di cui sarà possibile acquistare una copia.

Oltre a Raffaella, saranno presenti altri volontari membri dell'equipaggio di Operazione Siracusa, la prima campagna di Sea Shepherd in Italia, della quale verranno raccontati risultati e aggiornamenti.







Proiezione: “MEDITERRANEO BOLLENTE
I preoccupanti cambiamenti che interessano il Mare Nostrum, sono protagonisti del film diretto da Eugenio Manghi che ci racconta in modo scientifico, con immagini e interviste, i cambiamenti, cinque volte più veloci dei mari artici e degli oceani, subiti dal Mediterraneo. Fondamento della nostra storia, piccolo bacino che ha accompagnato l’evoluzione culturale e biologica della nostra specie, verte in grave pericolo.
Il Mediterraneo, soprattutto quello profondo, si sta riscaldando più velocemente di tutti gli altri mari del Pianeta. Il Mare Nostrum sta mutando troppo velocemente la temperatura, la densità e la salinità delle acque; la meteorologia; la circolazione delle correnti. L'aumento di circa 2-3° C di temperatura, con temperature superficiali anche di 29°C, ha già prodotto cambiamenti notevoli nella biodiversità e alcune specie sono migrate a nord, mentre specie esotiche sono arrivate e si sono già acclimatate.
Oltre 600 nuove specie vegetali ed animali sono entrate da Suez e da Gibilterra e si stanno insediando stabilmente nei nostri mari con danni gravissimi alle specie indigene.
Cosa può causare un aumento così rapido e intenso della temperatura delle acque? Quali saranno le conseguenze? Completamente girato in alta definizione, Mediterraneo bollente avrà come scenario principale le coste e i paesi mediterranei, e sarà arricchito da importanti paralleli con i mari artici e antartici. Studiare il Mare Nostrum significa anche prevedere ciò che potrebbe accadere in molti altri mari interni sparsi sul nostro pianeta. Con l'ausilio di un nutrito team di ricercatori ed esperti, che da anni studiano i fenomeni che stanno interessando il Mediterraneo, ci sarà possibile comprendere quali potranno essere le conseguenze di questi cambiamenti per tutte le specie viventi che dipendono dal Mediterraneo, uomo compreso.





- - - - - - -
04/07/2014
Eccoci a raccontarvi com’è andata!

È sempre appassionante ascoltare qualcuno che ha vissuto emozioni ed esperienze, soprattutto quando sono lontane dal nostro mondo ordinario. E i volontari SS ne hanno di cose da raccontare. Interesse e coinvolgimento del pubblico verso Raffaella, per cui si è aperta una piacevole conversazione tra domande e risposte.
Cliccate sulla foto per andare a vedere le immagini nella nostra Gallery Flickr!



https://www.flickr.com/photos/associazionenaica/sets/72157649119495847





Nessun commento:

Posta un commento

I NOSTRI POST PIU' VISITATI

AgireOra Network News